Le donne al potere in America Latina

<> Img0 latinoamericani presidenti

In marzo 2014 ci saranno 4 donne al potere, chi vince il secondo turno in Cile. E 'stato in Latinoamrica cui presidente sarà scelto per la prima volta al mondo.


socialista Michelle Bachelet expresidenta (2006-2010) e l'ex ministro conservatore Evelyn Matthei si sfideranno in un secondo turno 15 dicembre, il presidente del Cile, così come lo erano il più votato (46,6 e 25%) al primo turno, terrà Domenica, in cui nessun candidato ha ottenuto una maggioranza sufficiente. È la prima volta in America Latina che il duello elettorale finale si svolge tra due donne , che hanno anche la particolarità di essere le due figlie di generali dell'Aeronautica, sebbene siano stati lasciati in bande separate dopo il colpo di stato di Augusto Pinochet (1973). Il vincitore del secondo turno in Cile, che assumerà l'11 Marzo, sarà la quarta o quinta donna latinoamericana nel 2014 a essere responsabile dei loro paesi. Tutto dipende dall'esito delle elezioni presidenziali in Honduras, convocato il 24 novembre, in cui compete l'ex signora Xiomara Castro, moglie di Manuel Zelaya. i sondaggi danno un secondo posto, dietro al funzionario Juan Orlando Hernandez. L'assunzione del vincitore delle elezioni honduregne è fissata per il 27 gennaio 2014. L'Argentina è stata governata dal 2007 da Cristina Fernández , la vedova dell'ex presidente Néstor Kirchner, che è stata rieletta nel 2011.
In Brasile Dilma Rousseff è al comando , la seconda donna più potente del mondo, secondo la rivista Forbes, che non ha ancora ufficializzato se competere per la rielezione nel 2014.
il presidente del Costa Rica, Laura Chinchilla , lascerà la carica nel maggio il vincitore delle elezioni del 2 febbraio prossimo. La prima donna a diventare presidente del suo paese è stata un'argentina, María Estela Martínez, nel 1974, ma la prima è stata eletta alle urne era Vigdis Finnbogadottir, che divenne presidente dell'Islanda nel 1980. L'argentino Martinez, noto come "Isabelita", fu eletto vice presidente e da quella posizione divenne capo di stato alla morte di suo marito, l'allora presidente Juan Domingo Perón.
In America Latina il primo capo di stato eletto da un voto dei cittadini è stato il nicaraguense Violeta Chamorro nel 1990 , il secondo, panamense Mireya Moscoso nel 1999, e la terza, la Bachelet del Cile nel 2006.
elezione Bypassare è stato presidente della Bolivia Lidia Gueiler Tejada , che divenne capo di Stato dal momento che la presidenza della Camera dei Deputati nel 1979 e solo otto mesi più tardi è stato vittima di un colpo di stato e costretto all'esilio. Rosalía Arteaga ha governato l'Ecuador per 48 ore nel febbraio 1997, in seguito al rovesciamento di Abdalá Bucaram, di cui era vicepresidente e dopo essere stata nominata "provvisoria" capo dello stato.>
Haitiano Ertha Pascal-Trouillot è stato giudice supremo quando l'esercito che aveva dato un colpo di stato le ha consegnato la presidenza nel 1990 per convocare le elezioni. Undici mesi dopo ha trasferito il potere a Jean Bertrand Aristide, il vincitore delle elezioni.
Negli Stati Uniti Hillary Clinton, e l'ex senatore ed ex First Lady Cristina Fernandez , non è riuscito la nomina presidenziale democratica per le elezioni del 2008, ma è stato segretario vincitore di Stato, Barack Obama, il primo presidente nero, nel suo primo mandato.
non ci sono prima donna presidente degli Stati Uniti, ma è ci sono stati piccoli in Guyana, dove Janet Jagan, ex first lady e l'ex primo ministro, è stato eletto e governò 1997-1999. Nei Caraibi, inoltre, ci sono diverse donne che hanno raggiunto il posto di primo ministro. Il primo era Dame Eugenia Charles, della Dominica, nel 1980, e ora sia la Giamaica, con Portia Simpson Miller, e Trinidad e Tobago, con Kamla Persad-Bissessar, sono paesi con donne alla testa dei loro governi. Le donne al potere nel mondo Il primo ministro nella storia è stato Sirimavo Bandaranaike, che si insediò in Sri Lanka nel 1960, seguito da Indira Gandhi, in India, nel 1966, e Golda Meier, in Israele, nel 1969. Oltre a i paesi di cui sopra, Malta, Irlanda, Guinea Bissau, Filippine, Germania dell'Est, Svizzera, Lettonia, Finlandia, Indonesia, Liberia, India, Bosnia ed Erzegovina, Lituania e Corea del Sud sono già stati conquistati dal potere delle donne. L'elenco di paesi che hanno avuto o hanno primi ministri è ancora più numeroso e include, tra gli altri, Germania, Regno Unito, Francia, Norvegia e Portogallo, Australia e Nuova Zelanda, in Pakistan, Ucraina, Turchia, Moldavia, Tailandia, Perù, Mozambico, Bermuda e Mongolia.
Powered by Blogger.