Non sto cercando l'uomo perfetto

no estoy buscando al hombre perfecto Ingimage

Ho deciso di rinunciare a cercare il principe azzurro che mi ha venduto le storie Disney e mi ha immerso di più di quello che significa un vero uomo.


di: Ana Lucía Rey González * Sì, come siamo ora nel "boom" delle "donne vere", in una contrapposizione dei modelli a dimensione zero che i media ci mostrano - come prototipo di perfezione - ( lee : "La rivoluzione delle dimensioni reali"), perché devo dire che preferisco un uomo del genere: completamente reale. Che cos'è un vero uomo? Senza dubbio, più di un uomo è un essere umano, pieno di debolezze ma anche di molte cose buone. Non è un "principe azzurro" che mi porta a vivere nel suo lussuoso castello per la vita e mi offre lussi inimmaginabili; Non è la stessa cosa che ogni mattina mi sveglio con le rose sul cuscino e porto la colazione a letto. È l'uomo che voglio, punto, e questo non lo esenta dal fatto che, in qualsiasi momento, posso fare qualcosa che mi disturba o mi delude, anche senza alcuna intenzione. Devo ammettere che, a causa delle esperienze, sono diventato più esigente, ma è per lo stesso motivo che ora so cosa voglio e cosa no. Tuttavia, cerco di bilanciare queste richieste o aspetti che a questo punto della mia vita non sono negoziabili, con una persona che è completamente diversa da me e dalla quale non posso aspettarmi che sia la mia anima gemella (sul serio, pensi che esiste?) Quando dico questo, non intendo che sia necessario accettare i comportamenti della coppia che sono contro i propri valori, ma che ci deve essere un punto intermedio tra loro in cui sono felici insieme. Se non si è disposti a raggiungere accordi, è meglio dire addio al più presto possibile. Note correlate: "Mi sono stancato di riabilitare le gamine" Non è questione di pensare che anche se si sta costruendo una relazione e tutto sta andando molto bene, per un dettaglio insignificante (come da esempio un gusto musicale, un'ideologia, una situazione personale, tra gli altri) dovrebbero essere inviati alla spazzatura. Pertanto, ci sono momenti in cui preferisco cedere a certe situazioni, così come anch'io chiedo che sia il mio partner a farlo. Penso anche che idealizzare qualcuno non sia una decisione molto saggia, perché quando ci si rende conto che fa anche degli errori, che è più umano di un principe, di quello che si sapeva all'inizio non c'è nemmeno una traccia, è quando il colpo è più difficile. Ecco perché ho deciso di smettere di cercare il principe delle fiabe e preferisco un uomo pieno di difetti, ma perfetto per me. Dopotutto, l'amore non viene fornito con una lettera di accompagnamento. (Potresti essere interessato a: "Manifesto contro il turismo emozionale")

*** Informazioni sul blog: Dal sesso più debole e altre bugie Fin da quando eravamo piccoli ci hanno assicurato che siamo il sesso più debole, le ragazze di casa, il piccole principesse di mamma, ma dietro a questi prototipi ci sono donne che pensano, capaci e guerrieri, disposti a vivere in una società dove essere donna non è facile. Marilyn Monroe ha già detto che non importa vivere in un mondo di uomini, purché tu possa essere una donna. Ana Lucía Rey González * è una comunicatrice e giornalista sociale. Twitter: @AnaLuRey
Powered by Blogger.