La minigonna, una storia di rivoluzione

la minifalda, una historia de revolución Foto: wordpress. com

10 luglio 1964. Un pubblico in attesa di conoscere la collezione primavera-estate della designer inglese Mary Quant e, dietro le quinte, un capo che rivoluzionerà il mondo della moda


"Una donna è giovane come il suo ginocchio", ha detto Quant, e questo è stato dimostrato dalla creazione della minigonna, che presto divenne un'icona femminile di sensualità per le donne di Londra e, nel tempo, in tutto il mondo. Il capo, originariamente lungo 35 centimetri, era inizialmente controverso. Da un lato, era il simbolo della liberazione sessuale femminile - nella metà della rivoluzione degli anni '60 - ma c'erano più contraddittori, che cercavano di proibirlo perché era considerato provocatorio per gli uomini e immorale. Tuttavia, il boom si è presto diffuso alle celebrità che non hanno risparmiato denaro (dato che era un oggetto costoso) per usarlo. Twiggy - la prima top model ad usarlo -, Bridgitte Bardot e Nancy Sinatra, moglie del famoso cantante, hanno aderito alla tendenza. Infatti, nel 1966, la first lady degli Stati Uniti dell'epoca, Jacqueline Kennedy, scommise sul capo rivoluzionario, integrato nella forma di abiti e abiti formali. La censura della minigonna Nel 2009, la studentessa turistica Geysi Villa Nova Arruda è stata espulsa da un'università di San Paolo per aver indossato gonne corte di il comune, perché hanno suggerito un atteggiamento provocatorio. Successivamente, in Messico (2011), Evelio Plata Insunza, consigliera comunale per il comune di Navolato, ha assicurato che a fronte di un aumento delle gravidanze premature, il miglior metodo contraccettivo era allungalo o, in definitiva, proibisci le minigonne . "Noi come governo dobbiamo prendere misure di questo tipo ed evitare la perdita di valori, specialmente tra i giovani", ha detto al quotidiano El Mundo. In Indonesia, nel 2012 Altre dichiarazioni controverse sono state criticate nel Parlamento di quel paese. Marzuki Ale, presidente del Parlamento, ha informato che avrebbe vietato ai deputati di utilizzare "abiti inadeguati" nelle sessioni legislative, sostenendo che coloro che lo hanno fatto "hanno eccitato gli uomini". Y In Colombia, l'uso del capo è diventato anche oggetto di scandali sessuali, come quello che è accaduto in Andrés Carne de Res, un noto ristorante e bar di Bogotá, dove una giovane donna ha affermato di essere stata violentata, a cui il suo proprietario Andrés Jaramillo ha risposto: "Una ragazza che arriva (allo stabilimento) con un soprabito e sotto una minigonna, che cosa sta giocando? e in seguito per scusare i peccati, dire che è stata violentata. " E tra i contradittori e le persone a favore, la minigonna esiste da 50 anni e causa ancora polemiche, tutte sotto la premessa che è provocatoria per gli uomini.
Powered by Blogger.