Il debutto letterario di Margarita Rosa: tutto sul suo Phone Man

Abbiamo parlato con una delle figure femminili più amate del paese riguardo al suo debutto letterario. Questo è ciò che ci ha detto la sempre enigmatica Margarita Rosa de Francisco.



In L'uomo del telefono, l'attrice Margarita Rosa de Francisco disegna una parte della sua vita e la trasforma in un'opera che abbraccia sia la realtà che la finzione, per fare un ritratto di se stesso. stesso e le sue relazioni . Lei sarà come ospite al Hay Festival di Cartagena 2017.



Avevi preparato quel testo per cinque anni. Prima della proposta dell'editore, qual era la tua intenzione di scriverlo e scavare nel passato?



La mia intenzione era solo di intrattenere me stesso e suonare quello che stavo scrivendo un tipo di storia di finzione. Ho iniziato Come esercizio, non ci ho mai pensato. Che cosa pubblicheresti?



& iquest; il motivo & oacute; per dire solo quel momento della tua vita e non un altro?



È stato un periodo stimolante perché sono accadute molte cose insolite, quasi magiche, nel mezzo di uno stato conflittuale, di molta incertezza. Sono state create situazioni interessanti, ricche di riflessioni, immagini, sentimenti e sensazioni. Eccellente materiale di scrittura.



& iquest; Opzioni scoperti | su di te mentre ricostruisci quel pezzo della tua vita?



Quanto sono lontano da quella donna di 25 anni, disorientata e sola, completamente inconsapevole del suo valore.



E ora, guardando indietro, & qique; La Spagna ti rappresenta?



A prima e dopo nella mia vita professionale; la mia preparazione nella scuola di arte drammatica in quella città è stata fondamentale per la mia crescita come attrice.



& iquest; Modo influente Psicoanalisi nel tuo esercizio di scrittura?



Sì, è stato qualcosa che ho fatto in parallelo con la mia terapia psicoanalitica. È stato interessante il fatto che molte volte abbia fatto la stessa cosa della free association, che è una delle sue tecniche, cioè ha scritto senza la sintassi, né la punteggiatura, come una pazzia. E 'stato abbastanza liberatorio, ma ho sempre finito per ordinare le mie idee, trasformandole in un testo, per quanto possibile, come leggere.



& iquest; E la tua riflessione sulla bellezza?



Le mie riflessioni sulla bellezza oggi sono dall'altra parte. A quel tempo ero giovane, ma sempre molto insicuro su come guardavo, per sentirmi bene avevo bisogno di vedermi bella allo specchio. Oggi non succede così. La bellezza che cerco deve fare di più con una sorta di ordine, di armonia, di benessere emotivo, con trasparenza; La bellezza è uno stato di spirito che brilla sempre, a qualsiasi età.



E Il potere dell'uomo al telefono è lì. nella sua voce, nelle sue parole. Se il libro fosse ambientato nel nostro presente e non negli anni '90, pensi che ti sedurrà allo stesso modo?



No. La fantasia non sarebbe stata generata con la stessa intensità perché oggi sarebbe molto facile trovare tutto da essa; non ci sarebbe stato spazio per l'immaginazione.



I consigli di Margarita...



Le onde, da Virginia Wolf.



Capolavoro, innovativo per l'uso inusuale del punto di vista del narratore che cambia carattere.



Rayuela, di Julio Cortànza .



Chiamato dagli esperti e accettato da solo, come contromossa per non seguire lo schema tradizionale o il Gestione convenzionale del tempo.



Don Chisciotte, di Miguel de Cervantes.



Perché è un libro infinito, uno di quelli che dovrebbero essere letti più e più volte. È l'unico con cui ho riso.

Powered by Blogger.