Le linee di un'anca che ridefiniscono il mondo

las líneas de una cadera que redefinen el mundo Foto: AFP

L'attrice americana Christina Hendricks propone una nuova levatura alla bellezza. Con il suo personaggio Joan Harris nell'acclamata serie televisiva Mad Men, riporta alla luce le lotte che le donne hanno intrapreso per conquistare un posto di uguaglianza nel mondo del lavoro con gli uomini.



Anni 60. Nessuna donna pronuncia ancora la parola "femminismo". Entrammo nell'ufficio pubblicitario Sterling Cooper Draper Pryce in Madison Avenue, e nei suoi corridoi incontrammo una Marilyn Monroe più sicura di sé, con capelli e fianchi rossi più schietti di quelli della bionda. Lei è l'unica donna in tutto l'ufficio ed è circondata da uomini in cravatta, armati di sigaretta e con il ciuffo ben regolato all'indietro. C'è ansia tra di loro, ma nessuno sembra prendere atto che tale ansia è perché sono testimoni di un erosione di sesso maschile, l'erosione che vestito in gonna con vita sottile e capelli tirati indietro, start colárseles in lavoro.



Joan Harris, interpretata dall'attrice Christina Hendricks, è il personaggio femminile della serie Mad Men, che nel suo ruolo di segretaria dell'agenzia pubblicitaria incarna le lotte e le negoziazioni quotidiane con i desideri della famiglia e del successo che le donne hanno iniziato a intraprendere più di mezzo secolo fa. La forza della sua bellezza e la sua impazienza di guadagnare un posto di uguaglianza tra i suoi colleghi maschi hanno reso il suo personaggio molto ben accolto dal pubblico, ma quella stessa ambizione ha spesso reso la splendida rossa devono liberarsi della morale e avvolgersi con le lenzuola del sesso per raggiungere i loro obiettivi, una realtà che genera polemiche tra gli spettatori e che, come spiega il produttore, Matthew Weiner, "non è lontano da quello che avevano per affrontare le donne di quel tempo. "



"La scena in cui Joan decide di portare a letto la trattativa con l'agente Jaguar è ​​stata molto controversa ed è stato molto sorprendente vedere come una serie e un personaggio possano creare così tante polemiche. Penso che fosse quasi l'ovvia decisione che Joan doveva prendere, era l'unico modo per proteggere la sua famiglia e continuare a fornire denaro; purtroppo le poche possibilità che molte donne hanno ", spiega Christina Hendricks di Los Angeles, in occasione del lancio della sesta stagione della serie.



"Il motivo per cui il produttore ha scelto questo episodio è perché ha ascoltato molte storie di vita reale in cui queste situazioni si svolgono. Nessuno può incolpare Joan Harris per aver fatto quello che fa ", spiega l'attrice, che dopo diversi ruoli minori in Beggars and Choosers (1999) e Kevin Hill (2004) ha catapultato con questo personaggio nel 2007.



Joan Harris è quindi l'incarnazione di una dualità, che era quasi un mandato in quel momento, in cui le donne avevano spazi così ristretti. Lei è la custode delle buone maniere, ma sa come gestire i segreti e questo le permette di infrangere le regole. Accetta il matrimonio, ma vive le sue passioni come era più appropriato per gli uomini, è sposato con un uomo che non ammira e finisce quando se ne rende conto che non ha bisogno di sostenere la sua famiglia. Ha un amante, Roger Sterling, ma di fronte alle prove che non sarà mai sua moglie lo lascerà, non senza dire "Non sono la soluzione ai tuoi problemi, sono il tuo altro problema".



"Joan è una donna ambiziosa e motivata, e direi che lo sono anch'io, ma direi anche che lei è sensibile e vulnerabile in molti modi. Da lei ho appreso il suo senso della moda e la sua capacità di superare situazioni difficili essendo fedele a ciò che è ", dice l'attrice, che con questo ruolo è riuscita a cambiare la percezione che è diventata popolare a Hollywood, de Non avendo abbastanza spirito per assumere ruoli importanti e questo la portò, come lei ricorda, ad abituarsi a essere respinto alle audizioni.



è il tempio del ruolo di Joan Harris e significato sociale che è diventato anche un personaggio in grado di coinvolgere universi multipli maschili che compaiono nella serie, che ha appena incoraggiato l'attore Ryan Gosling per invitare Christina Hendricks a partecipare alla produzione che debutta come regista. "Dopo aver lavorato a Mad Men e aver condiviso insieme nel film Drive, Ryan mi ha chiamato per interpretare il personaggio di una madre che ha due figli in una città schiacciante dove devi combattere per dare ai tuoi figli un posto abbastanza sicuro per crescere. ", Dice Hendricks.



Mostra il tuo corpo senza rivelare molto, mantenere un senso della moda con retrò e evocazioni eleganti, sia la serie e il tappeto rosso, andare per abiti che celebrano curve e in cui voluttà è ancora sinonimo di sensualità , ma ha anche contribuito a Christina Hendricks è riconosciuto per il ruolo di Joan Harris, al punto di diventare ispirazione per i progettisti e redattori di moda che la tua mano un'offerta rivolta a rilanciare sagome più femminile e sinuosa vecchio. Dal 2010, designer come Prada hanno optato per sagome più curve, allontanandosi da quel modello quasi androgino che hanno catapultato per anni , mentre Marc Jacobs sta giocando per prendere misure più grandi e Victoria's Secret cambia il criteri di silhouette per le loro passerelle.



"Vai a casa, prendi un sacchetto di carta, apri due buchi per gli occhi, indossalo, spogliati e guardati allo specchio. Valuta davvero dove sono i tuoi punti di forza e di debolezza e sii onesto ", è il tipo di consiglio che Joan Harris offre alle ragazze dell'agenzia pubblicitaria per potenziare e smettere di soffrire di rigetto maschile. È la stessa onestà e naturalezza che l'attrice cerca di mantenere nella dura industria della televisione e del cinema.



Non è stato facile, ovviamente. Ogni invito a un tappeto rosso Emmy, o ai Golden Globes, è diventato un problema con l'impossibilità di ottenere abiti delle dimensioni di famosi designer. Tutti si mostrano interessati a vestirla, ma tra le sue collezioni e armadi non trovano un abito adatto a lei.



Nonostante questo, Hendricks non vuole diventare il portavoce di quella tendenza in via di sviluppo per celebrare più corpi reali, con più carne, con meno terrore ai grandi fianchi che ha convalidato la bellezza della cantante Adele o le nuove misure di Christina Aguilera. Al contrario, l'attrice cerca di evitare il soggetto della sua silhouette e di solito si arrabbia quando i giornalisti cercano di costringerla a dare qualche dichiarazione sulla forza del suo seno e dei suoi glutei rotondi.



"Questo deve finire, non stai chiedendo alle donne magre perché sono così non voglio dover rispondere a queste domande sul mio corpo", disse Hendricks con calore. intervista televisiva in Australia in cui la giornalista la chiamava "donna a figura intera", qualcosa come "una donna imbalsamata". La stessa cosa le è accaduta alla recente conferenza stampa che ha tenuto per il lancio della sesta stagione della serie, in cui si è rifiutata di rispondere a una domanda in cui è stata riconosciuta come un nuovo modello di bellezza.



Ma non importa quanto l'attrice si arrabbi, il che ha fatto vedere a molte ragazze per la prima volta sullo schermo una donna con tante curve, perché non solo i critici televisivi la chiamano " bellezza rivoluzionaria ", ma fino a quando le politiche cominciano a riconoscere in essa la possibilità di, infine, di deporre il regime di magrezza e la tirannia dell'androginia che dagli anni '80 sembra non dare tregua al corpo femminile. L'ex ministro per l'uguaglianza britannica, Lynne Featherstone, ha proposto all'attrice americana il nuovo modello da seguire, la nuova ispirazione per le ragazze giovani. "Abbiamo bisogno di più di questi tipi di modelli. Crea un bel rompicapo quando appare un modello più curvy, e penso che non dovrebbe essere così insolito, "proclamò il funzionario.



Trasforma Christina Hendricks, 37 anni, in un nuovo gendarme di bellezza Tuttavia, non è stato applaudito da tutte le donne, che vedono nella loro sagoma rotonda, grande e perfetta, una nuova focalizzazione dell'angoscia femminile. "Identificare veramente qualsiasi forma del corpo come un ideale seguendo l'unica cosa che fa è aggiungere ansia alle donne, che inizieranno quindi a vedere che le loro dimensioni del busto non si adattano al nuovo mandato della voluttà di Hendricks. Le curve possono essere tanto tiranniche quanto magre ", ha avvertito il quotidiano The Guardian, Shade Adeoye, un ricercatore esperto nella percezione del proprio corpo da parte delle donne e dottorato di ricerca presso l'Università di Leicester, in risposta alla motivazione del exministra.



Polemica come il suo personaggio nella serie Mad Men, Christina Hendricks scuote il mondo all'altalena dei suoi fianchi, e mentre nella fiction riesce a ritrarre come le donne hanno smesso di desiderare uomo che li teneva e cominciava piuttosto a desiderare posizioni amministrative di alto livello che avrebbero dato loro libertà , nella vita reale ci confronta con una sola idea di bella donna e rivela che lo schermo apre uno spazio per attrici della tua taglia.

Powered by Blogger.