L'abbraccio più emozionante nell'omaggio alle vittime di Barcellona

Un gesto che ha spostato il mondo



Dopo l'attacco che ha avuto luogo. la vita di quindici persone che hanno camminato su una delle strade passate dai turisti e dai locali della città, in una concentrazione contro il terrorismo in Rub & iacute; , un comune di Barcellona, ​​ c'è stato un abbraccio che ha sconvolto il mondo.



Circa novecento persone si sono radunate davanti al municipio di Rubi per condannare gli attacchi della scorsa settimana e in cui due dei suoi abitanti sono rimasti vittime: Xavi Tre anni e suo nonno con il quale camminava tranquillamente lungo Las Ramblas, "La strada più allegra del mondo", che ci ha ispirato. il poema di Federico Garcia Lorca.



Una pubblicazione condivisa da makeup stylist?? (@lorreynbcn) il 22 ago 2017 alle 04:37 PDT





Javier Mart e iacute Nez, padre del bambino piccolo, se ne andò molto chiaro il tuo ringraziamento e reiter & oacute; Mi piace vedere che La Rambla è di nuovo piena. Lascia che non ci sia paura . Sulla sua faccia non c'è un solo segno di disprezzo o odio, S & eacute; che c'è un altro bambino morto. Non ho potuto incontrare nessuno, ma condivido il dolore con loro. Con tutti. Condivido anche il dolore con i parenti dei terroristi. Lo condivido Siamo persone Inoltre, ha riconosciuto che per più sorprendente che le sue parole suonino, non parlo come se fossi drogata, non prendo alcun tipo di pillole: non ne ho bisogno. Sto parlando al cuore .



Il papà Xavi vuole che la morte di mio figlio sia utile, ora, Ho bisogno di dare un abbraccio ad un musulmano. Che queste persone non abbiano paura. Ho bisogno di farlo Ore dopo, le immagini in cui appare si consolano con un abbraccio al vice sosia di Ruby Mosque, Dris Salym, piangendo sconsolatamente.



Cosa? bella foto di Jordi Cotrina. Javier MartÃnez, il padre di Xavi, il bambino di 3 anni che è morto. sulla Rambla, conforta l'immagine di Rub & iacute; pic. twitter. com / J2oPRED3oJ


MAJ (@majimeno) 24 agosto 2017



Inoltre, il padre della salute e oacute; e abbraccio e oacute; a bambini e ragazze di origine magrebina - un altro gesto che in mezzo a tanta tristezza, è pieno di speranza.



Il padre del bambino di # Rub & iacute; assassinato nell'attacco di Barcellona abbraccia bambini e bambini di origine maghrebina. #Rispect #barcelonaattack pic. twitter. com / o1ZZiKqpn4


Alberto Tall (@AlbertoTallon) 24 agosto 2017



L'abbraccio è un chiaro esempio di unità e coesistenza che esiste nella comunità e che il mondo ha così tanto bisogno. Inoltre, conferma Barcellona come la città aperta, diversa e accogliente che sia.



L'atto, che ha portato come motto Rub & iacute; non t? da (Rub & iacute; non ha paura) , si è concluso con un minuto di silenzio, accompagnato dalla musica dell'Orchestra e Barcellona di Barcellona, ​​mentre le parole del sindaco del comune " vivere senza paura è l'unico modo per affrontare il dolore e il terrore di fronte alla fragilità della vita " risuonato nella mente di ciascuno dei partecipanti.



Il gesto ricorda il tributo cosa ha fatto? Ariana Grande dopo gli attentati di Manchester.

Powered by Blogger.