Gratitudine, il segreto della felicità

la gratitud, el secreto de la felicidad Il segreto della felicità - Getty

Il condizionale & # x201C; sarà felice se & # x2026; & # x201D; È il primo nemico della felicità. Al contrario, uno studio psicologico ha confermato che coloro che si sentono grati per quello che hanno sono i più felici.



Ringraziare la vita, l'Essere Supremo, ogni giorno per le cose più semplici che ci dà, anche per situazioni difficili, è una delle chiavi per raggiungere la felicità, secondo ; n assicura uno studio, chiamato Positive Psychology Progress: convalida empirica degli interventi, pubblicato sulla rivista American Psychologist.



Guarda qui: benessere mentale, lo scopo necessario di ogni anno.



Per raggiungere questa conclusione, la psicologa Seligman, Peterson e Steen, precursori della psicologia positiva , hanno svolto una serie di esercizi virtuali in il suo sito web, chiamato Esercizi per la felicità, a cui hanno partecipato 544 persone. Lo studio è descritto sul sito come un'opportunità per testare le attività di progettazione per aumentare la felicità, hanno detto gli esperti. In altre parole, era una sorta di placebo, che sosteneva di essere la chiave della felicità per coloro che aderivano al processo.





In totale ce ne sono stati cinque, uno dei quali focalizzato su quanto fossero grati i partecipanti; due, in cui i partecipanti dovrebbero evidenziare il meglio di s & iacute; stessa; e il resto, volto a mettere in evidenza i punti di forza di ogni personaggio volontario. Gli utenti hanno avuto una settimana per rispondere al sondaggio.



Dopo questo, sono stati chiesti. scrivere un diario sui primi ricordi della loro vita, ogni notte, per una settimana e, da questo, i ricercatori hanno monitorato i sintomi della depressione e della felicità nei volontari.



Uno dei esercizi che aumentano e oacute; La felicità in misura maggiore era visitare un essere vicino per esprimere gratitudine e, a sua volta, diminuire. i sintomi della depressione. Allo stesso modo, i partecipanti che hanno affermato di continuare a eseguire gli esercizi da soli hanno segnalato benefici a lungo termine nel loro stato di origine.








Vedi anche: m idorexia, o più di 40 e non sentirsi mai meglio

Powered by Blogger.