Parliamo del femminismo

Tutti deberamos essere femministe, il processo dello scrittore nigeriano Chimamanda Ngozi Adichie, lontano da tutti gli stereotipi, di portare la conversazione su genere e disuguaglianza alla nostra realtà.



In la tabella non parla o della religione & oacute; n o Pol & iacute; tica. Tuttavia, lo scrittore nigeriano Chimamanda Ngozi Adichie ha sfidato quella regola t & aacute; quote mettendo al centro della conversazione & oacute; n di migliaia di case un tema così controverso come importante: Femminismo . Nel 2012, anche l'autore di Americanah lo ha fatto un discorso a TedxEuston su come la disuguaglianza di genere colpisce le donne nel mondo, e si è immediatamente invertita; virale. Con oltre 2,5 milioni di riproduzioni, il discorso che Adichie ha dato è stato così forte che è arrivato. ai minerali di Beyonc & eacute; chi noi? nella sua canzone impeccabile alcune delle sue frasi su questo sono disapprovato per una donna di essere ambizioso. Ora, il potente discorso è diventato un breve libro intitolato Dovremmo essere tutti femministi e è necessario leggere nelle scuole svedesi.



Adichie, consapevole che molte volte il La parola femminismo è accompagnata da connotazioni negative che si riferiscono a donne infelici e amare. Nel suo discorso, mostra l'importanza di pensare alla disuguaglianza di genere per stabilirla. Da una semplice definizione di femminista: persona che crede nell'uguaglianza sociale, politica ed economica dei sessi , il nigeriano ci invita a riflettere su un tema che permea i nostri giorni day.



E non lo fa da un posto strano, ma dalle piccole aggressioni a cui le donne si confrontano nella vita di tutti i giorni e che si sono radicate in modo violento nella cultura. L'autore fa riferimento a quei momenti in cui, se c'è un uomo al tavolo, i camerieri non si rivolgono alla donna per prendere il suo ordine ; come in alcune case la figlia deve servire con attenzione a suo fratello e raccogliere i piatti che lascia in giro; o un aneddoto che lo segna quando era bambina: non avrebbe mai potuto essere un monitor della sua classe, nonostante avesse tutti gli standard, perché questa posizione era destinata ai suoi compagni maschi. Nelle parole dell'autore: Se facciamo qualcosa più e più volte, finisce per essere normale. Se vediamo la stessa cosa più e più volte, finisce per essere normale. Se solo i ragazzi arrivano ai sorveglianti di classe, alla fine arriveranno. nel momento in cui pensiamo, anche inconsciamente, che il controllore di classe deve essere un ragazzo. Se vediamo solo uomini che presidiano società, ricomincia. sembrare naturale che ci siano solo uomini presidenti di società.



Adichie riflette su come gli stereotipi di genere e il modo in cui educiamo i nostri figli consentano di continuare i modelli di disuguaglianza: Trascorriamo troppo tempo a insegnare; Vado dalle ragazze a preoccuparmi di cosa pensano i bambini di loro. Eppure, non lo facciamo al contrario. Non insegnare ai bambini a preoccuparsi di cadere bene. Passiamo troppo tempo a dettare ai bambini che non possono essere arrabbiati, o aggressivi o duri, il che è già abbastanza grave, ma poi ci giriamo e ci dedichiamo a giustificare agli uomini per gli stessi motivi, dice l'autore. Insegniamo alle ragazze ad avere imbarazzo: chiudere le gambe, paté. Li facciamo sentire che, poiché sono donne nate, sono già colpevoli di qualcosa. (& hellip;) & iquest; Cosa? Succederebbe se, sollevando i nostri figli e figlie, non ci concentrassimo sul genere ma sulla capacità? & iquest; E se non ci concentriamo sul genere ma sugli interessi?



Per Adichie, quei piccoli comportamenti di routine sono ciò che forma la cultura, ed è ; nel nostro potere di fare qualcosa al riguardo: S & iacute; ora c'è un problema con la situazione dei pettegolezzi, e dobbiamo risolverlo, dobbiamo migliorare le cose. E dobbiamo migliorarli tutti, uomini e donne , sottolinea, chiarendo che la conversazione sul femminismo deve essere presa a tavola, a scuola, al lavoro e in tutti gli spazi possibili. ; nelle nostre mani, per risolvere la disuguaglianza tra le donne e per fermare la violenza contro le donne, che a volte si traveste da comportamento quotidiano.

Powered by Blogger.