Il primo modello musulmano di HM

la primera modelo musulmana de h&m Immagine: HM.

Mariah Idrissi è la prima donna ad indossare un hijab (velo islamico) in una campagna di HM, uno dei marchi più famosi al mondo. È arrivato il momento per le donne musulmane nella moda?


In un'epoca in cui l'Islam per molti continua ad essere sinonimo di violenza e terrorismo, Mariah Idrissi, 23 anni, ha utilizzato il simbolo iconico della sua religione, l'hijab, in Close The Loop, il più recente campagna della rinomata ditta H M. La risposta delle donne musulmane è stata estremamente positiva. "Grazie a HM" ha commentato diversi social network del brand quando hanno visto Mariah nella campagna. "Mariah Idrissi non era solo un modello per una campagna, ma ha svegliato le persone. In modo semplice e ha fatto in modo che la gente guardasse la donna musulmana, non con paura o disprezzo, ma con sana curiosità ", ha scritto il blogger MusilmGirl (ragazza musulmana). Immagine: HM. Quando un agente di modelle l'ha contattata per la campagna di Mariah, con sede a Londra, è rimasta disorientata. "Sei sicuro di sapere che utilizzo l'Hijab?", ha chiesto. Con il permesso dei suoi genitori (di discendenza pakistana e marocchina) ha partecipato alla sessione. "Pensavo che fosse per una buona causa", pensò Mariah (la campagna invita a riutilizzare i vecchi abiti). "Mi hanno chiesto quanto potrei mostrare dal collo in giù. Se il fotografo ha notato che qualcosa non era ben organizzato, chiamerebbe una donna per sistemarlo per me. Onestamente, sono stati molto rispettosi ", Mariah ha detto al sito web di Fusion.
Image: Mariah Idrissi (Instagram) Anche se non ha iniziato a usare il suo Hijab fino all'età di 17 anni (nelle famiglie musulmane più conservatrici è stato usato fin dalla pubertà), dice di sentirsi molto vicino al suo fede. "Sono sempre stato interessato agli studi religiosi. Ho trascorso 10 anni nella scuola islamica. Ho sempre avuto elementi dell'Islam nella mia vita. "
Mariah è lontano dal prototipo donne musulmane timidi e sottomessi che hanno molti. nel tuo account Instagram mostra con orgoglio il suo stile e la bellezza . recentemente ha iniziato il suo proprio salone di Londra chiamato salone di Marrakech, dove si esibisce procedure come tatuaggi all'hennè e manicure con Halal, un tipo di smalto appositamente progettato per le donne musulmane. Immagine: Mariah Idrissi (Instagram) Con la presenza di Mariah, HM entra nel mercato musulmano in continua crescita: Si stima che entro il 2019 i credenti nell'Islam spenderanno circa 484 miliardi di dollari in vestiti e scarpe. Per Ramadan, una settimana santa di digiuno per l'Islam che si è conclusa il 17 luglio 2015, Diversi marchi importanti come DKNY, Tommy Hilfger e Monique Lhuillier hanno scommesso su progetti più modesti rivolti al pubblico musulmano. Capi della collezione di marchi Tommy Hilfiger per il periodo del Ramadan. Stanco di stereotipi, le donne musulmane dimostrano che la loro religione non è un impedimento a esprimersi con il loro stile, e la moda ha preso nota. "Sembra che le donne che indossano l'Hijab siano ignorate quando si parla di moda. Il nostro stile non ha importanza, quindi il fatto che i marchi lo riconoscano è incredibile", afferma Mariah.
Powered by Blogger.