Protesta contro la promozione discriminatoria nei confronti della comunità LGBTI

protesta contra promoción discriminatoria hacia comunidad lgbti Parte della comunicazione del marchio Spoleto in cui annuncia la sua promozione.

Una catena alimentare italiana è stata accusata di discriminare la comunità LGBTI per una promozione in cui la condizione è che la coppia sia solo maschio e femmina. Cosa ne pensi?


Sebbene sempre più comunità LGBTI stiano iniziando a guadagnare spazi e diritti, è sempre suscettibile di battute d'arresto . Alcuni stereotipi o miopia che gli agenti della società hanno, anche una parola fuori luogo può dare origine a ciò che questa comunità ha sofferto per anni: la discriminazione. (Leggi anche 10 risultati della comunità LGBTI in Colombia)

E 'quello che è successo mercoledì nei social network, quando diversi utenti hanno affrontato una promozione della catena alimentare italiana Spoleto, che forse "involontariamente", ha segnato nuovamente la differenza ed ha escluso i membri LGBTI.



La ragione? Il marchio ha lanciato una promozione in cui viene offerto un piatto gratuito a chi frequenta la coppia, ma non a una coppia: deve essere composto da uomini e donne, secondo l'avviso che si trova nei ristoranti della catena dal primo settembre. (leggi anche io non sono omofobico ma, la campagna che vuole fermare i pregiudizi verso la comunità LGBTI)

Mauricio Albarracín ha partecipato alla promozione, di gran lunga direttore del tempo responsabile della Colombia Diversa e attivista LGBTI, e il rappresentante alla Camera, Angélica Lozano.





Invito tutti / non andrò mai a dare @Spoleto_Co e RT per essere Incontra i discriminatori @DanielSamperO pic. twitter. com/3AonY39iW6


- Mauricio Albarracín (@malbarracin) 2 settembre 2015

ciò che può essere meglio non andare a @Spoleto_Co non sponsorizziamo o arricchire una società che discrimina


-. Angelica Lozano (@AngelicaLozanoC) 1 sETTEMBRE 2015

c'è nessun famiglie e / o coppie omosessuali? @Spoleto_Co viola palesemente i diritti della Comunità LGBTI pic. twitter. com/FnlNJpgmgk


- Lina T. (@abogadaLT) 2 Settembre 2015

reazioni venivano non solo da parte di attivisti LGBTI diritti
, ma anche gli utenti di reti pubblicati e retuitearon il banner di promozione insieme con commenti su quanto possa essere confuso e confuso il messaggio.

Ricardo León, direttore di Spoleto, ha detto Fucsia. co all'interno della politica aziendale è di non discriminare nessuno a causa della razza, genere o orientamento sexua l. Leon ha aggiunto che l'obiettivo della promozione era consenziente donne, come "culturalmente, è l'uomo che paga, così abbiamo voluto fare qualcosa per ricompensarli per loro."


a Leon, non discrimina contro chiunque con la promozione, in quanto non si riferisce solo alle coppie eterosessuali. "Se vedi il bando, anche i genitori sono invitati con le loro figlie, nipoti con le zie e nipoti con le loro nonne. Nessuno è discriminante e nessuno è negata la promozione."

Immagine Editoriale: Pauta lo Spoletto marchio pubblicata nelle loro reti sociali.


Il marchio ha rilasciato una dichiarazione nelle loro reti sociali in cui deplora il malinteso che possono aver causato la promozione.











Premere esplicativo #FamiliaSpoleto #ConfiaMas pic. twitter. com/i9aSMXwzjc


- Spoleto Colombia (@Spoleto_Co) 2 set 2015
Powered by Blogger.