Quattro modelli rivelano cosa c'è dietro il mondo dei più belli

cuatro modelos revelan lo que hay detrás del mundo de las más bellas Quattro modelli rivelano cosa c'è dietro il mondo del più bello

La celebrazione della genetica li ha resi diversi, unici, belli in proporzioni lontane dal comune. La rivista FUCSIA ha parlato con quattro top model colombiani che ci hanno permesso di vedere qualcosa della loro storia di vita.


**** JULIETA PIÑERES **** Il primo istinto che ti ha fatto pensare che potresti avere un futuro nella modellazione? Dall'età di 15 anni ho raggiunto l'altezza di 1,77 cm e non mi ci è voluto rendermi conto che, non importa quanto ho mangiato, non ingrassavo. Queste due condizioni mi hanno fatto costantemente invitare a sfilate e casting, e nella mia famiglia l'hanno visto con gli occhi buoni perché hanno sempre avuto affinità con l'arte e la moda. Il momento più difficile che hai dovuto affrontare come modello? Rifiuti e critiche sono sempre difficili da assimilare, tutto nei social network dove le opinioni non hanno limiti. Come modello ho capito che le cose nella vita non arrivano quando vuoi, ma quando sei pronto per loro. Essere pazienti e tranquilli quando meno si desidera è stato difficile. In tutto il mondo della moda, il lavoro che non vorresti mai fare? Non avrei mai dovuto combattere contro le mie convinzioni, la mia salute o contro gli altri per soddisfare qualsiasi persona o marchio. Nella moda tutti i lavori che ho avuto sono stati carini e arricchenti. La cosa migliore di avere un'agenzia? L'agenzia è responsabile della cosa noiosa: della ricerca di opportunità, della cosa legale e della cosa numerabile. La modella è responsabile solo per portare a termine il suo lavoro e farlo con amore. Foto: Tawfick La differenza più marcato alla parata in Colombia rispetto alle passerelle internazionali? È un mercato molto più piccolo dove la fiducia con il team di lavoro è incomparabile a quella di qualsiasi un altro posto La Colombia, nel corso degli anni, è diventata un luogo esigente e professionale oltre che internazionale, sebbene sia vero che in molti paesi i modelli vengono pagati per i test e le prove, cosa che non accade qui e sarebbe equa. Cosa odia di più che gli stilisti fanno ai suoi capelli prima di una sfilata di moda? Groviglio e lacca sono i miei principali nemici. C'è una pressione nel mondo della modellazione per mantenere e monitorare il peso? Sarebbe falso dire il contrario. Quello che molte persone non immaginano è che le donne magre in questo commercio sono, la maggior parte, in questo modo, per contesti o per genetica. Non è necessario ricorrere a diete dure per raggiungere il peso desiderato, perché solo con Uno stile di vita sano e l'esercizio fisico sono sufficienti. Questo è anche il motivo per cui le latine e gli europei sono così diversi, perché ci sono strutture corporee che rendono queste donne più sottili e più alte di noi. Che cosa diresti a quei designer del mondo che vogliono vedere modelli sgangherati con i loro abiti? Il designer è libero di proporre il suo stile, per quanto assurdo possa sembrare. È responsabilità di ogni donna e, credo che anche di ogni famiglia, capisca che non bisogna sottomettersi agli occhi di pochi e lasciare uno stile di vita sano a una foto. In definitiva, Propongono e decidiamo. Riguardo a questo problema, le misure che diverse fiere della moda hanno preso rispetto alla magrezza dei loro modelli sono state efficienti. I progettisti dovrebbero assumere la stessa posizione e per la responsabilità sociale scegliere solo modelli con un peso appropriato per le loro campagne. Devi lavorare su entrambi i fronti per evitare distorsioni nella vera bellezza delle donne. La parte del tuo corpo di cui non ti senti così felice? Dopo 12 anni come modella ho imparato ad accettare il mio corpo con tutti i suoi difetti e ne sono felice. Che cosa la fa sentire più sicura? Avere una squadra della mia fiducia e sentirmi riflessa nel progetto che ho deciso di fare. I modelli sono ben pagati in Colombia? Se confrontiamo gli standard internazionali, i budget sono bassi. Quante ore può un modello della tua taglia lavorare alle fiere nazionali della moda? Le fiere sono molto esigenti in termini di resistenza. Ogni giorno lavorativo può essere di 17 ore durante una settimana, ma lo facciamo tutti con piacere. Il momento che ti ha fatto pensare che stavi realizzando i tuoi sogni? Modellazione Ha realizzato il mio più grande sogno: l'indipendenza. Indipendenza di pensiero, decisione, tempo ed economia. L'argomento più prezioso che vorrei dire a chi all'inizio della tua carriera ti sei opposto a essere un modello? Non riesco a immaginare la mia vita senza modellare. In questa gara ho trovato un modo fantastico per viaggiare nel mondo, incontrare persone e guadagnarsi da vivere . La mia vita aveva bisogno di essere modellata per trovare la sicurezza e l'indipendenza che mi mancavano. Sono sicuro che quelli che non mi hanno supportato inizialmente mi vedono ora e pensano che sia stata una buona decisione. *** * NINA RODRÍGUEZ *** Il primo impulso che l'ha portata a pensare di poter avere un futuro nella modellazione? Sono arrivato alla modellazione per lasciarmi andare e smettere di essere così timido da essere un cantante. All'epoca in cui sono andato all'agenzia di Stock Models, tutto ha iniziato a fluire e ho vinto il premio per un modello di rivelazione pochi mesi dopo l'inizio. Due anni dopo sono stato nominato come miglior modello dell'anno con Carolina Castro e Diana Hare, due top model del paese. Questi due riconoscimenti hanno segnato il mio inizio nella modellazione con passi forti. Il modello che lo ispira? Ruby Rose è un nuovo volto di modellazione, come Cara Delevingne. Penso che l'industria della moda stia cambiando, stiamo tornando al naturale, all'autentico, all'unicità. Avere un corpo perfetto o un volto perfetto non è la cosa più importante. oggi è più importante avere qualcosa da dire o essere irriverenti. Ne sono un esempio. Quanto si adatta? Hai sofferto con le scarpe? Indosso 38, ma ho dovuto indossare scarpe da 36 a 40. Foto: Tawfick Ricorda quali Sono le scarpe più difficili sulle quali hai camminato? Finora non ho dovuto camminare con scarpe impossibili. Ho dovuto camminare su passerelle di vetro, bagnato o con le scale, e quindi qualsiasi scarpa diventa una sfida. The Il momento più difficile che hai dovuto affrontare come modello? Vedi ferito la mia stima. Resistere ai rifiuti o ai commenti dei progettisti. Penso che in questo ambiente ci siano molte persone che credono di poter maltrattare ragazze nuove o diverse. In tutto il mondo della moda, lavoro che mai Mi piacerebbe dover fare? Uno dei lavori più impegnativi nei miei primi giorni è stato essere lunghe ore su una bancarella come un manichino. Quanto sono difficili le audizioni e i casting? I modelli sono esposti al rifiuto tutto il tempo Penso che devi lavorare duro sulla stima e non vederla come qualcosa di personale. Ogni designer ha bisogno di cose molto specifiche nei suoi modelli. Cosa odi di più fare ai tuoi parrucchieri prima di una sfilata di moda? Dopo ogni spettacolo i tuoi capelli sono gravemente danneggiati. Ma penso che corriamo tutti quando vediamo la vernice. La differenza più marcata di sfilare in Colombia rispetto a gateway internazionali? Non ho notato molta differenza. All'esterno sono molto più esigenti con le misurazioni se si vuole essere nell'area Fashion. Ma c'è molto mercato per ogni tipo di bellezza. Cosa diresti a quei designer del mondo che vogliono vedere modelli sgangherati con i loro abiti? Ammiro designer che si ispirano a donne vere. Siamo diversi, con curve o senza curve. La parte del tuo corpo di cui non ti senti così felice? Mi sento felice con il mio corpo ma devo accettare che molte volte non potrei essere su certe passerelle a causa delle dimensioni del mio busto e mi ci è voluto un po 'per accettare questa parte del mio corpo. Quello che ti fa sentire più sicuro? Penso che Ho molta forza in passerella. È una delle cose che mi piace di più della modellazione. Il designer che sogni di sfilare? Olivier Rousteing, per Balmain. I modelli sono ben pagati in Colombia? Rispetto al mercato internazionale, non molto buono. Se hai un'attività che fa parte dell'intrattenimento, la tua tariffa come modello potrebbe essere più alta. Ma è difficile vivere con la modellazione se non sei famoso. C'è una sezione nella modellazione chiamata Celebrità. Quante ore può un modello della tua taglia lavorare alle fiere nazionali della moda? In test e casting puoi trascorrere 10 ore di fila solo in attesa. E puoi avere una media di 5 passerelle al giorno nel migliore dei modi. Quali altre cose vedi oltre alla modellazione? La musica è la mia grande passione. Nel 2013 ho iniziato come cantautrice con il mio primo album e ho iniziato la transizione di lasciare la modellazione e dedicarmi completamente alla musica. In questo momento sto promuovendo il mio nuovo singolo, Duelo. Il video ha visto la partecipazione di grandi modelli femminili e una proposta visiva molto interessante e alla moda. La modellazione è stata una parte importante della mia vita e mi ha permesso di investire in ciò che amo di più. La vita segna la tua strada e penso di chiudere questo ciclo come modello per iniziare a essere un cantante. L'argomento più prezioso che vorrei dire a coloro che sono in All'inizio della tua carriera eri contraria ad essere una modella? Di fronte a qualsiasi lavoro o passione devi superare coloro che sono contrari, perché solo uno può essere il proprietario del suo destino. **** JENNIFER HERNÁNDEZ **** Il primo istinto che ti ha fatto pensare che potresti avere un futuro nella modellazione? Guarda che ho avuto un modo speciale di essere in passerella, che quello era il mio timbro e mi ha fatto risaltare. Il modello che lo ispira? Karolina Kurkova e Candice Swanepoel. Jennifer Hernández e Andrea Buitrago. Foto: Tawfick Quanto si adatta? Hai sofferto con le scarpe? Ho tra 39 e 40 anni, quindi sì, soffro un po 'se cerco scarpe in Colombia. Ricorda quali sono le scarpe più difficili sulle quali hai camminato? Sì, le scarpe sulla passerella di Esteban Cortázar, a Colombiamoda.
Il momento più difficile che hai dovuto affrontare come modello? Esegui un catalogo estivo all'aperto a 5 gradi sotto zero. Arrivò un punto in cui non potei fare di più e svenni. Dopo un po 'ho ripreso conoscenza e ho continuato a lavorare. Erano in totale 10 ore di lavoro sulla neve. L'abito che una volta sfilava e che avrebbe voluto tenerlo per sempre? Uno di Roberto Cavalli. In tutto il mondo della moda, il lavoro che non vorresti mai fare? Il booker, trovo molto difficile il compito di accontentare modelli e clienti allo stesso tempo. Quanto durano le audizioni e i casting? Sono esigenti. Devi essere chiaro su chi sei, cosa vuole il designer o il marchio. La cosa migliore di avere un'agenzia? Che hai qualcuno che ti protegge dai tuoi interessi e dai la direzione della tua carriera nel modo giusto. La cosa peggiore di avere un'agenzia? La cosa peggiore che può capitare a un'agenzia è che non creano in te e non adempiere alle loro funzioni. La differenza più marcata di sfilare in Colombia rispetto alle passerelle internazionali? Penso che la grande differenza risieda nel valore e nell'ampiezza della moda nel mercato internazionale. Ciò influenza di per sé il modo in cui vengono prodotte le produzioni. Cosa odi di più fare ai tuoi parrucchieri prima di una sfilata di moda? Per usare il ferro sui capelli bagnati. C'è pressione nel mondo? di modellazione per mantenere e monitorare il peso? Sì, c'è, ma penso che sia in te come gestire questa pressione. Penso che ci sia molto da fare con il personaggio con cui ogni modello affronta quella situazione. Cosa diresti a quei designer del mondo che vogliono vedere modelli rachitici con i tuoi vestiti? Che se a loro piacciono le donne long-line per le loro collezioni, scommettono su una magrezza sana La parte del tuo corpo con cui non ti senti così felice? Le mie braccia. Quello che la fa sentire più sicura? Mi sento davvero al sicuro con quasi tutto il mio corpo. Il designer per chi sogna di sfilare? Karl Lagerfeld. I modelli in Colombia sono ben pagati? Penso che l'industria sia diminuita in tal senso. Ovviamente, il riconoscimento e l'avanzamento della tua carriera migliorano le condizioni delle tariffe. Quante ore può un modello della tua taglia lavorare alle fiere nazionali della moda? Puoi lavorare quasi 12 ore al giorno. Dobbiamo prendere in considerazione i raccordi e le prove. Sono settimane che richiedono fisicamente molti di voi. Il momento che ti ha fatto pensare che stavi realizzando i tuoi sogni? Quando ho realizzato il mio primo editoriale internazionale per Vogue, con Dior. L'argomento più prezioso che vorrei dire a coloro che all'inizio della loro carriera si sono opposti all'essere una modella? Direi che qualsiasi carriera è valida se lo fai con passione e professionalità. Ecco quando vedi i risultati e riesci. **** ANDREA BUITRAGO **** La prima unità che ti ha fatto pensare che potresti avere un futuro nella modellazione? Non avrei mai immaginato che sarei diventato un modello, perché ero sempre il "brutto anatroccolo" a scuola. Fino a quando non sono arrivato in un salone da parrucchiere e lo stilista mi ha detto che aveva tutti gli sguardi e che stava per iniziare a cercare un'agenzia, e così è iniziato. modello che lo ispira? Kate Moss Quanto si adatta? Hai subito delle scarpe? Chock 38, la dimensione più comune nella modellazione, quindi non ne soffro.
Ricordate che cosa le scarpe più difficili che camminava nelle?
Il mio peggior sono esperienza è stata con le scarpe in una parata di Esteban Cortazar, mi alzai in piedi e sono caduto, fino a quando hai chiamato il mio agente e gli dissi che non potevo camminare ed era impossibile fare la sfilata.
Il momento più difficile che ha dovuto affrontare come un modello?
La cosa più difficile non smetti di essere il rifiuto. L'abito che una volta sfilava e che avrebbe voluto tenerlo per sempre? Il mio sguardo allo show di Haider Ackermann a Colombiamoda 2013 Quanto durano le audizioni e i casting? I casting sono estenuanti fisicamente e mentalmente. Devi essere pronto per tutto. Foto: Tawfick La cosa migliore di avere un'agenzia? Avere l'appoggio di qualcuno e avere la loro guida ed esperienza per evitare di prendere decisioni sbagliate. La cosa peggiore di avere un'agenzia? Cosa ti limita a fare un po 'di lavoro. La differenza più marcata di sfilare in Colombia rispetto alle passerelle internazionali? In Colombia abbiamo fatto progressi, ma sento che dobbiamo lavorare di più per mostrare il vero valore di questa industria, scuotendola un po 'dalla sua presunta superficialità. Cosa odi di più fare agli hair stylist prima di una sfilata di moda? Odio la lacca! C'è una pressione nel mondo della modellazione da mantenere e guarda il peso? Devi avere un peso ideale, ma questo non significa cadere in eccesso, o fame persistente o diete folli. Cosa diresti a quei designer del mondo che vogliono vedere modelli sgangherati con i loro vestiti? Che cosa stai perdendo tempo, perché in questo modo non viene venduto nessun vestito. La parte del tuo corpo di cui non ti senti così felice? Tutte le persone sono un gruppo che ci rende unici. Che cos'è Ti fa sentire più sicuro? Credo che la sicurezza provenga dalla personalità. Il designer per chi sogna di sfilare? Per le case di Balmain o Givenchy I modelli in Colombia sono ben pagati? ? Non proprio, arriva un punto in gara quando si inizia a vincere relativamente bene n, ma rispetto al resto del mondo siamo lontani dalle tue tariffe. Quante ore può un modello della tua taglia lavorare alle fiere nazionali della moda? Ci sono giorni di 16 ore. Le fiere di moda sono molto, molto difficili. Il tempo non è controllato perché siamo assunti per sfilata. Il momento che ti ha fatto pensare che stavi realizzando i tuoi sogni? Ho ancora molte cose da realizzare, ma penso che alla mia età ho raggiunto cose incredibili che non avrei mai immaginato di raggiungere da bambino. Quali altre cose vedi oltre alla modellazione? Sono un presentatore, qualcosa che amo anche io. Sogno di avere una mia attività e ci stiamo costruendo tutto per realizzarla. L'argomento più prezioso che vorrei dire a coloro che all'inizio della loro carriera contraria ad essere una modella? Quando inizi un progetto, ti trovi sempre con migliaia di critiche, l'importante è che queste critiche ti facciano crescere, ti rendano più forti e ti aiutino per costruire il tuo percorso di successo.
Powered by Blogger.