La settimana della moda di Milano accoglie più di 80 designer

la milan fashion week le da la bienvenida a más de 80 diseñadores Inverno Parade otoo - italiana Luisa Beccaria EFE

Dal 25 febbraio al 2 marzo più di 60 aziende presentarn le loro collezioni per l'autunno-inverno 2015 stagione Maisons come Versace, Prada e Armani farà parte della piattaforma di moda italiana.


Dopo il successo della settimana della moda di Londra, Milano è ora al centro dell'attenzione, con la partecipazione delle imprese locali ed estere in incassi totali per un totale di 151 distribuite in 68 parate. Una delle collezioni più attese è quella di Gucci, disegnata da Alessandro Michele, successore e braccio destro di Frida Giannini, che inizierà martedì 25 una serie di 80 presentazioni. Allo stesso modo, Salvatore Ferragamo, Just Cavalli e Alberta Ferreti, si incontreranno alla passerella milanese con le loro proposte invernali, che scommetteranno su una donna sofisticata e classica. Il 26 febbraio Prada mostrerà la sua femminilità; in contrasto con i disegni di Moschino, caratterizzati dalle sue creazioni stravaganti e irriverenti. Il giorno dopo sarà Donatella Versace a dimostrare perché è una delle designer più iconiche di Milano, nonché la celebrità preferita di personaggi famosi come Lady Gaga. Il giorno di chiusura, Giorgio Armani sigillerà le passerelle con una collezione più tradizionale. Un sì ​​ai nuovi talenti Tuttavia, non solo le grandi case di moda saranno protagoniste durante i sei giorni della settimana della moda milanese. In questa edizione, i talenti emergenti si contenderanno il premio assegnato al miglior designer, nella tredicesima edizione del premio Remix, organizzato dalla rivista Vogue Italia. Parade Luisa Beccaria © EFE Un totale di 12 creativi esporrà le loro collezioni, davanti a una giuria selezionata composta da personalità famose del settore della moda, tra quelli che sono Sara Mino, di Vogue Italia; ed Elisa Palomino, insegnante alla St. Martin's School.
Powered by Blogger.