Adis

Il nostro editorialista FUCSIA, Adolfo Zableh, ci parla di quel grande amore che la vita ha tolto dal nostro percorso, non perché è cattivo, ma perché il suo ciclo al nostro fianco è finito. Ma ci ha lasciato preziosi insegnamenti.



Non ho mai dato la mia vita per nessuno, ma una volta ero disposto a farlo. Lei, chi ha iniziato? essendo piccolo, finisce essere quasi tutto Non lo so qu & eacute; Ho avuto (e non importa), ma quello che ho sentito, ho detto e fatto per lei non ha parang. Sarei stato in grado di rimanere lì. per il resto dei miei giorni, anche se oggi non siamo nulla. Mi chiedo se mi sentirò mai? qualcosa di simile.



As & iacute; suono gentile, sono arrivato credere che fosse la mia anima gemella. A volte la tua anima gemella non è colei che rimane con te, ma colei che ti insegna le cose, ti trasforma e poi se ne va, lasciandoti come un neonato, ma con esperienza e conoscenza ; come nuovo e pronto per quello che sta arrivando. Da lì che molte persone si lamentano di lasciare i loro ex-partner pronti a iniziare una relazione seria e duratura, ma con un altro. È forse? non sono venuti per amare, ma per migliorare gli altri fino al loro turno.



Succede che le persone crescano in te e cambino finché non diventano indispensabili, ma lo fanno in determinante, e quello è successo a me; con la donna di cui sto parlando Le persone entrano nelle nostre vite in molti modi. A volte con tutto, attraverso la grande porta, la notte di una grande festa. Alzi la testa verso l'entrata come se cercassi un miracolo, e succede. Il tuo aspetto è la donna più bella che tu abbia mai visto e sei affascinato da lei per più di 20 anni. Ma ciò non significa che aspettare il maestoso sia la tua cosa, a volte il maestoso può diventare ordinario.



Altre volte, le persone più importanti entrano dalla finestra, quasi scartando e finiscono per guadagnare al tuo cuore un punto di amore e perseveranza. Quelli sono i più belli perché, avendo tutte le probabilità di lasciare la tua vita come un anello che passa attraverso il lavandino, si aggrappano a tutto fino al punto di darti una mano per continuare a vivere. Ti amano e ti preparano, ti modellano, ti mostrano esempi alla fine della giornata. Diventano non solo la persona che ami, ma la tua guida. E quando hanno dato tutto, non hanno altra scelta che andarsene. Quello di dare tutto è relativo, da lì la frase che l'amore è eterno finché dura. Ci sono coppie che vivono cinquanta anni fa; altri, arrivano e nel giro di pochi mesi ti danno colpi di scena che ti fanno perdere tutto ciò in cui credono.



Questa donna mi ha fatto piangere, anche nei momenti più felici, ed era strano. Con esso non c'era via di mezzo, o piangevo di tristezza o mi faceva andare alla deriva in lacrime di tanta gioia. Oggi né l'uno né l'altro. A volte torna alla memoria, normale, come qualsiasi altra coppia nel passato, solo che nessuno è stato come lei. Mi amo. nel male e ho visto di più in me; quello che nessun altro era in grado di vedere. Lasciami in pace. la sua e ora torna a volte, come un morto, ma il cuore non soffre più. È felice.



Mi ha insegnato; & oacute; Gran parte della vita, dell'amore, ma soprattutto di me. e della mancanza di amore. Comprendi, per esempio, che è una cosa dare tutto e di più per ciò che crediamo sia utile, e un altro, per cercare di far rivivere una persona morta. Cioè, mi ha insegnato: & oacute; l'importanza di rinunciare se necessario. E oggi non c'è rancore o vergogna, solo gratitudine. Dopo tanto sentimento, arriva il pomeriggio in cui ti vedi sorridere invece di amarezza, anche se lei non è più lì. A volte dobbiamo finire con una persona per amarla meglio, e un ottimo modo per licenziarla non è dire addio ma scrivendo poche righe.



Iniziare sempre ; di aver paura di perderlo, finché non lo perdi, perché ciò che temiamo è ciò che finisce per accadere. Quello fu l'inizio della adi & oacute; s. È che io l'amo solo per me, ma nessuno è uno, nemmeno uno. Il corpo si fa quello che vuole, e, talvolta, la mente inizia a vagare, va da essere in grado di tirare la schiena. E se questo siamo noi, l'altro, come & iacute; qualunque essa m & aacute; s desidera, è possibile anche lasciare & eacute; n. Con lei ho anche imparato ciò che non può essere nella vostra vita tormentarti se tenerlo, quindi bisogna lasciarlo andare



Lee anche & eacute;. n "Uno si innamora non è quello di sabotare te stesso"



La buona notizia è che un d & iacute; a quel che lo desiderano non est & aacute; e non succede nulla. Lo accetti e non ti fa più male. Quindi puoi ripensare a lei con amore e aspettarti che lei sia lì. Bene, lascialo dormire senza incubi e fai bene al lavoro. Non ti tormenta più se l'altra parte del mondo guarda un altro uomo con gli occhi dell'amore con cui ti guardava una volta; a te L'unica cosa che vuoi è che io sia il più felice che posso perché, come ho detto, la bellezza delle persone non è che loro ti appartengano ma che esse esistano.



Ora ti sto scrivendo addio, cosa che nella mia testa difficilmente accade ma nella pratica è iniziata. mesi fa Lo scrivo con la stessa passione che provavo quando eravamo insieme. Anche con più dose, perché contiene la stessa quantità di amore, ma anche, tutta la gratitudine. Grazie sono sottovalutati. Li diciamo tutto il giorno, ma non li sentiamo davvero. Dovremmo ringraziare più spesso perché è uno dei sentimenti più belli che esistono, forse. al culmine dell'amore e della compassione. Insieme abbiamo passato tutto il bene e il male. E sebbene gli amanti non vivessero in uno stato costante di attacco, da lei e con lei ero disposto ad affrontare il mondo se fosse stato necessario. Tutto è andato e io sono pronto, non smetto di credere nell'amore. Ora che l'ho vissuto Non sono soddisfatto di meno. Lo voglio: la resistenza tra due come unico modo per sostenere la vita.



Potresti essere interessato a: Uomini s & iacute; piangono

Powered by Blogger.